Grandioso discorso di Paolo Savona da Bruno Vespa che lascia tutti senza parole !

“Uno dei migliori discorsi  pronunciati dall’ECONOMISTA e ministro Paolo Savona dal salotto di Porta a Porta. Quest’uomo di 82 anni si è rivolto con una chiarezza ineguagliabile a tutte le parti in causa:
ai mercati, agli economisti, alla Banca d’Italia, alla Commissione Europea, alla BCE, ai sovranisti.
In estrema sintesi ha detto”:

“CARI MERCATI, l’Italia è uno dei paesi più solidi dell’eurozona e ti offre la possibilità di acquistare titoli di Stato sicuri ad un tasso intorno al 3%, merce estremamente rara in questa unione monetaria. I titoli sono sicuri non solo per i nostri fondamentali macroeconomici, ma anche perchè la nostra manovra aiuterà a far ripartire l’economia generando crescita che renderà l’Italia ancor più solida e solvibile. Inoltre questa manovra EVITERA’ un ORMAI CERTO RALLENTAMENTO DELLA CRESCITA, che, questo si, peggiorerà la nostra solidità e la nostra solvibilità. Non possiamo permetterci che il PIL scenda allo 0.9% come tutti prevedono perchè questo significa peggioramento del tasso di disoccupazione e dei livelli di povertà”.

“CARI ECONOMISTI, la stabilità finanziaria rappresentata dal rispetto di alcuni vincoli si raggiunge attraverso LA STABILITA’ SOCIALE E LO SVILUPPO e non si può avere la prima senza avere la seconda. La STABILITA’ SOCIALE e lo SVILUPPO aiuteranno a raggiungere la stabilità finanziaria. Sfido chiunque a trovare un manuale economico che dica il contrario. ….CARA BANCA D’ITALIA, la manovra è corretta, incluse le sue stime di crescita. Non ragionate con il vecchio modello che ha soffocato il paese sia contrastandone lo sviluppo sia facendone aumentare la disoccupazione. La manovra è CAUTELATIVA cioè, la stimata crescita, non tiene conto dei 160 miliardi di risparmio che smobiliteremo per implementare gli investimenti necessari….CARA COMMISSIONE EUROPEA, i tuoi modelli sono sbagliati. Perseguire con il pilota automatico la stabilità finanziaria prevista dai trattati porterà l’Italia e l’intera eurozona a sbattere contro un iceberg e soprattutto consegnerà l’eurozona nelle mani dei sovranisti che tu affermi di voler combattere. Ti sto offrendo il più importante salvagente della tua vita, abbi la capacità di comprenderlo!”.

“CARA BCE, il tuo statuto dice che devi COLLABORARE con gli obiettivi che l’UE si prefigge. Tali obiettivi prevedono la PIENA OCCUPAZIONE E IL WELFARE. La BCE deve agire da SALVATORE DI ULTIMA ISTANZA e deve convincersi e convincere i mercati che il DEBITO PUBBLICO ITALIANO E’ SOLVIBILE intervenendo per contenere lo spread da qualsiasi azione speculativa dei mercati. Io ritengo che lo spread DEBBA SCOMPARIRE: ciò può avvenire attraverso gli appositi strumenti che utilizzano TUTTE LE BANCHE CENTRALI AL MONDO. Questi poteri li voglio nello statuto della BCE. Inoltre tra i compiti della BCE vi è quello della STABILITA’ FINANZIARIA E BANCARIA, quindi la BCE dovrebbe intervenire, proprio per statuto, per abbattere lo spread che sta danneggiando i livelli di capitalizzazione delle banche. La BCE deve perseguire i compiti previsti dal suo stesso statuto altrimenti viene meno ai suoi obblighi.”

“CARI SOVRANISTI, voi siete convinti che le politiche economiche nell’eurozona non sono modificabili. Bene, io sono qui per calare le carte e vedere se effettivamente avete ragione oppure vi siete sbagliati…..CARI EUROPEISTI, sto fornendo gli strumenti all’UE per evitare il suo smembramento e la deflagrazione dell’Eurozona e in modo da trasformare queste istituzioni nel sogno europeo in cui avete sempre creduto……Concludo osservando che i media non hanno compreso la portata storica di questo discorso riportando in maniera quantomeno infame e totalmente decontestualizzata, la frase meno importante dell’intera spiegazione: “se lo spread sale oltre 400 dobbiamo rivedere la manovra…”. Ecco, soltanto questo loro hanno capito!  Beh, cari giornalisti (non tutti ovviamente), a voi Savona non ha parlato…. perchè con voi non c’è speranza.”  dal web Mario V.

 

Beppe Grillo “risponde” al Ministro Bonafede in seguito all’autorizzazione a procedere

Grande successo per il Governo !!!