Straordinario !!! E’ successo al Circo Massimo all’evento Italia a 5 Stelle. Commozione di Di Maio !

La prima delle due giornate di Italia a 5 Stelle tenutasi al Circo Massimo a Roma è stata un grandissimo successo, si parla di 30 mila persone,soltanto con una giornata ! Organizzazione perfetta, molti gli interventi sul palco dal Presidente della Camera Roberto Fico,il sindaco di Roma Virginia Raggi, ai ministri Toninelli acclamato dal pubblico a 5 Stelle, Giulia Grillo che aspetta una bambina, Bonafede, Fraccaro, Lezzi, Costa che ha parlato di Plastic Free, si è dato il buon esempio potendo  acquistare i bicchieri Plastic Free . Presenti anche i candidati alla presidenza regionale dell’Abruzzo, della Basilicata e del Piemonte. Tanti i parlamentari,i senatori,i consiglieri regionali,comunali e attivisti.Presente anche l’Associazione Rousseau che ha annunciato la possibile iscrizione al Movimento 5 Stelle anche con un SMS al numero 43030 con scritto STELLE. Il momento più commovente per tutto il popolo a 5 Stelle è stato senz’altro la lettura della lettera da parte del vicepremier e amatissimo dal suo elettorato Luigi Di Maio. Vi riportiamo alcuni passaggi:

“Da quando i cittadini hanno iniziato a occuparsi della politica, in Italia è cambiato tutto. Ricordate per un attimo come era il parlamento e il governo nel 2009 e guardate come è oggi. C’è un abisso. Ricordate ora come eravamo noi nel 2009 e guardate come siamo oggi. Certo, siamo cambiati. Di questo dobbiamo essere consapevoli e orgogliosi.Il MoVimento 5 Stelle non è un partito, è una creatura vivente. Una creatura venuta alla luce grazie al gesto d’amore di Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio, che hanno sacrificato i loro interessi privati e personali e si sono dedicati completamente agli altri. Da quando questa creatura è nata, è cresciuta.Senza fermarsi mai. Senza porsi limiti. Ha attraversato le fasi di crescita che attraversiamo anche noi come uomini e donne. Il nostro corpo, con la crescita, cambia.Nel 2009 il MoVimento era appena nato, indifeso come un bambino e tutti ci siamo abituati a riconoscerci così, con quelle fattezze. Il MoVimento aveva la gioia pura dell’infanzia e ne abbiamo fatte di tutti i colori.”

“Proprio come un bimbo, il MoVimento aveva bisogno del massimo della protezione.Beppe e Gianroberto lo hanno accudito e difeso da tutti quelli che volevano portarlo sulla cattiva strada e da tutti quelli che volevano fargli del male. L’hanno nutrito come ogni mamma fa con i suoi figli. Come dei genitori sono stati amorevoli e severi e hanno educato il MoVimento al rispetto dei valori più alti: l’uguaglianza, il rispetto per l’ambiente, la condivisione, l’orizzontalità, la trasparenza, la curiosità per il futuro, le cinque stelle.Quel bambino protetto e educato con amore era pronto per affrontare il mondo. Il MoVimento è entrato nel periodo dell’adolescenza con i primi 5 anni in parlamento. È il periodo in cui si inizia davvero a cambiare ed è impossibile non notarlo. […] Ogni tanto fai anche qualche cazzata e i tuoi ti danno uno scappellotto per farti capire che non si fa. È una crescita rapidissima e turbolenta, proprio come è stata la nostra.[…] E infatti dopo l’adolescenza è diventato adulto. È quello che ci è successo a marzo, quando nel giro di pochi mesi, prima abbiamo eletto il Presidente della Camera e poi siamo andati al governo con un vice premier e la responsabilità di 10 ministeri.[…] ”

“Il MoVimento è cresciuto talmente tanto che se lo riguardate quando era bambino e lo guardate adesso quasi non lo riconoscete più. Un po’ come quando mostrate la vostra foto da piccoli. Non è facile riconoscersi. Però se guardate bene quella foto, c’è sempre quell’espressione che è rimasta la stessa.Perché c’è qualcosa che non cambia mai. Che non è il corpo, non è l’apparenza, non è l’aspetto esteriore che necessariamente deve svilupparsi per sopravvivere. Ma è l’anima, è il cuore. Il nostro io più profondo che è sempre stato e sempre sarà. La nostra anima è sempre la stessa, non può cambiare perché è la nostra identità. È il DNA. È quel qualcosa che è impresso nel profondo di ogni singola cellula di cui siamo composti. È quella voce che ascoltiamo per sapere la scelta corretta da fare. Sono i valori a cui si ispira ogni nostra azione.[…] La nostra anima non cambierà mai! Il nostro cuore continuerà a battere! Possono dirci populisti, possono massacrarci nelle loro televisioni, possono insultarci nei loro giornali. Noi continueremo a combattere con lo stesso spirito di sempre. Perché la nostra battaglia non è finita qua.[…] ”

“Tutti noi, tutti insieme, un unico cuore che batte, abbiamo portato il MoVimento 5 Stelle al governo e stiamo curando le ferite profonde della nostra Patria. Di questo dobbiamo essere consapevoli e orgogliosi! E quando avremo rimesso in piedi l’Italia inizierà la vera sfida perché dovremo costruire un nuovo Stato che sia a misura di persona e non di partito. Uno Stato in cui vigono nuovi diritti inalienabili e dove i vecchi privilegi sono stati debellati.Uno Stato fondato sull’intelligenza collettiva e non sull’incompetenza individuale. Uno Stato dove va avanti chi lo merita e non chi è amico di qualcuno. Uno Stato in cui le decisioni si prendono insieme in trasparenza. Uno Stato in cui conta solo il cittadino. Uno Stato che è diventato Comunità! Finché il nostro cuore continuerà a battere potremo continuare a prenderci cura di questo Paese per renderlo all’altezza dei sogni di quando eravamo bambini.Questa è la nostra battaglia da combattere a nome di tutti gli italiani, forti di una storia, la nostra storia, di cui essere consapevoli e orgogliosi.”  PER LEGGERE L’INTERA LETTERA  QUI

 

Importante dichiarazione di Paolo Savona. “Bomba” sul rating, zittite le Agenzie !

La Fornero esulta ! Crede che la sua legge sia salva !