Fioccano lusinghe per il leader del M5S,Luigi Di Maio

Qualcuno pensa che sia stata una mossa strategica geniale,qualcun’altro crede che sia stato un suicidio. Sembrerebbe dalle prime risposte più una genialata ,speriamo abbia un seguito e soprattutto che abbia un finale vincente. Da quando è tornato  Alessandro Di Battista si sta mettendo a punto la campagna elettorale per le elezioni europee .Giorni fa Luigi Di Maio ha incontrato dei leader di alcuni paesi europei.
Mentre con un post pubblico ha dato l’ appoggio e coraggio a non mollare ai gilet gialli francesi. E’ arrivata qualche  risposta .Tgcom24 riporta  “Eric Drouet, uno dei leader del movimento francese dei gilet gialli, plaude al sostegno ricevuto dal vicepremier italiano Luigi Di Maio. Contrariamente all’ex “collega” Jacline Mouraud, esponente dell’ala più moderata che ha denunciato l’ingerenza del capo politico del M5s negli affari interni transalpini, il camionista esponente dei “gilets jaunes” ha definito “molto importante” la disponibilità di Di Maio, con il quale non esclude un incontro.”
Sulla pagina del Movimento è riportato l’appoggio di ” Ingrid Levavasseur, ex-leader dei Gilet Gialli moderati, ha dichiarato che sarebbe contenta di incontrare Luigi Di Maio e ritiene che “il messaggio del MoVimento 5 Stelle è qualcosa di molto potente”.
“Movimenti come quello dei Gilet Gialli testimoniano che una nuova stagione sta nascendo nel vecchio continente. In cui la grammatica sia quella della democrazia diretta e le misure economiche tutelino non più le lobby ma i cittadini più deboli e le piccole imprese. “

“Non solo la Francia, ma l’intera Europa in questo momento storico chiede un cambiamento concreto, che parta dal basso e che superi finalmente una vecchia classe politica ormai indifferente alle esigenze dei cittadini e pronta solo a estrometterli da ogni processo decisionale.
È il momento di far risuonare la voce del cambiamento oltre tutti i confini.” FONTE

Parla la vedova del suicida . Boschi e Renzi nei guai

Inammissibile ! Che figuraccia !