Ultim’ora !!! Dichiarazioni del Ministro.Scontro Italia Francia !

La richiesta di scuse ufficiali, i toni “ingiustificabili”, il rischio di “compromettere le relazioni tra Italia e Francia” annunciato da Enzo Moavero Milanesi all’ambasciata transalpina. E, in attesa della decisione del premier Giuseppe Conte sulla conferma o meno del bilaterale con Emmanuel Macron, dal governo italiano arriva un altro rifiuto, quello del ministro dell’Economia, Giovanni Tria, che ha annullato il viaggio oltralpe in programma per oggi per incontrare l’omologo Bruno Le Maire.

Salgono i toni dello scontro tra Roma e Parigi dopo le parole pronunciate dal portavoce di En Marche e dallo stesso presidente Macron che avevano definitivo “vomitevole” e “cinico” il comportamento del governo italiano nel caso della nave Aquarius.

Quali sono le dichiarazioni che hanno indotto il ministero degli Esteri a convocare il rappresentante diplomatico di Parigi e diramare questo comunicato? Martedì Gabriel Attal, portavoce del partito di governo La Republique En Marche, aveva definito la scelta dell’esecutivo Lega-M5s di chiudere i porti “vomitevole. Poi erano arrivate le parole di Macron: “Dall’Italia cinismo e irresponsabilità”, aveva detto il capo dell’Eliseo. Cui in giornata avevano risposto sia Luigi Di Maio che Salvini. “Parlano proprio loro”, la replica del capo politico M5s. Il portavoce del presidente in un’intervista a Repubblica ha spiegato di non avere “nulla contro l’Italia, forse ho usato una parola sbagliata ma è stata una reazione a caldo, vedendo quello che stava succedendo”.

La linea del ministro degli Esteri è rimasta ferma, perché pur comprendendo che “anche uno Stato amico e alleato possa dissentire dalle posizioni di un altro Stato” tale dissenso “dovrebbe essere espresso in forme e modi coerenti con tale rapporto di amicizia, in particolare tenendo a mente che anche in tempi recenti l’Italia non ha fatto mancare alla Francia il proprio aiuto per fornire la necessaria assistenza a persone migranti”.

Per Moavero Milanesi ora “la situazione va sanata”. Altrimenti, il rischio concreto, caldeggiato anche da Salvini, è che salti il bilaterale tra Conte e Macron, in programma venerdì. Salvo che non giungano scuse ufficiali da Parigi. Nel frattempo, un primo segnale è giunto dal ministro dell’Economia, Tria, che proprio per la vicenda Aquarius ha cancellato l’incontro con l’omologo Le Maire. FONTE

 

“Vorrebbero scomunicare” Matteo Salvini

Show di Sbarbi ! Ecco cosa ha fatto, appena insediato da sindaco !