Un incontro importante con il ministro Di Maio ,per ripartire alla grande!

Si parte da una base minima di 2 miliardi di euro, ma stando alle istanze capitoline fin qui snocciolate il valore complessivo potrebbe superare i 10 miliardi. Con possibili effetti già nella prossima manovra finanziaria.

 

Il primo incontro istituzionale ufficiale fra Virginia Raggi e Luigi Di Maio si traduce nella riapertura, di fatto, del Tavolo per Roma interrotto prima delle elezioni per via delle “incomprensioni” fra la sindaca e l’allora ministro Carlo Calenda. Che aveva prima promesso dei “soldi” per la capitale,poi mai più arrivati, brutta mossa dell’ex ministro Calenda.

In realtà, non sarà più un “tavolo”, bensì una “cabina interministeriale”, differenza formale non trascurabile, perché diminuisce il numero di partecipanti ma si allarga il gruppo di lavoro governativo. “Cominciamo a fare sul serio”.

La prima cittadina, per ora, ha consegnato al ministro per lo Sviluppo Economico  le “priorità” su cui Di Maio dovrà riflettere nelle prossime settimane.Solo il piano urbano per la mobilità sostenibile varato nei mesi scorsi, fra nuove infrastrutture e manutenzione dell’esistente, vale almeno 7 miliardi, a cui va sommato il rilancio di Atac. A questi bisognerebbe aggiungere quasi 2 miliardi per la messa a nuovo delle martoriate strade romane, per non parlare dell’impiantistica sui rifiuti che in questa fase preoccupa non poco i vertici romani.

Va considerata poi una serie progetti, meno impattanti sul fronte economico ma comunque considerati prioritari. C’è, ad esempio, tutta la partita sulla riconversione ecologica degli edifici e la rigenerazione urbana che non è stata ancora quantificata ma che andrà affrontata; così come è intenzione del Campidoglio chiedere al Governo la possibilità di finanziare specifici progetti imprenditoriali all’interno dell’alveo della green economy, così come il rilancio del polo tecnologico. FONTE

Lettera al Ministro della salute,Giulia Grillo

Luigi Di Maio: “Sì ai voucher, ma niente spazio agli abusi!”…